rimedi naturali

ALLERGIA STAGIONALE? PROVA COSI’

alllergiafoto

Maggio per me è un mese splendido ma so che per molti allergici non lo è affatto….anzi, per qualcuno è un vero e proprio incubo: occhi gonfi, infiammati, lacrimanti, starnuti a non finire, naso chiuso oppure che cola in continuazione e, nei casi peggiori, difficoltà respiratorie. Così, non ci si sente per nulla in forma.

Ci sono rimedi naturali che possono aiutare?

La risposta è sì!

Quasi sicuramente, se sei un allergico stagionale, conosci il Ribes Nigrum. E’ un efficace rimedio erboristico perché ha una buona azione antiallergica e antinfiammatoria. E’ utilizzato proprio come “cortisone naturale” (in genere lo si assume in gemmo derivato).

Ma io te ne vorrei suggerire un altro – forse meno comunemente usato – che secondo il mio parere funziona benissimo. Lo dico in base alla mia esperienza non diretta e personale, visto che non ho allergie, ma professionale: l’ho consigliato spesso e con ottimi risultati.

Si tratta della Perilla (anche il nome mi piace! 🙂 ). Questa pianticella della famiglia delle Labiate è tipica dei paesi asiatici. Come sai, io generalmente prediligo le piante del nostro territorio (più efficaci per noi) ma a volte funzionano bene anche le altre e questa è una di quelle volte.
In particolare, della Perilla si utilizza l’olio, ricco di acidi grassi insaturi, soprattutto Omega 3. Di proprietà ne ha tante, ma quella che mi interessa farti conoscere oggi è quella potente contro le allergie: grazie ai flavonoidi che contiene, inibisce il rilascio di istamina, normalizzando la reazione allergica e infiammatoria, senza dare però gli effetti indesiderati degli antistaminici (la classica sonnolenza o stanchezza generalizzata).
Tra l’altro, la cosa interessante è che questo rimedio non solo agisce bene sulle allergie di questo specifico periodo a carico dell’apparato respiratorio (motivo principale del mio post), ma anche su dermatiti atopiche, orticarie o su infiammazioni dell’intestino tipiche di quando si hanno intolleranze.

Come puoi assumere l’olio di Perilla?

In commercio lo trovi generalmente sottoforma di perle o capsule. E – salvo altre indicazioni della casa produttrice – in linea di massima si assumono 2 capsule/perle al giorno per almeno 1 mese, preferibilmente lontano dai pasti.

Esiste anche un altro buon modo per sopravvivere ai pollini di questa stagione: la Riflessologia Plantare. Ricordatelo il prossimo anno! Sì, perché – per lavorare sulle allergie primaverili – con la Riflessologia si parte in inverno (febbraio può andar bene), cercando di agire in prevenzione per trascorrere una primavera senza riniti allergiche!

Se hai trovato interessante questo post, condividilo cliccando qui sotto!

Annunci