serenità

I SEGRETI DELLE ESSENZE AFRODISIACHE

profumiafrodisiaci

Per questa settimana avevo programmato un post totalmente diverso da questo che sto per scrivere.
Ma nei giorni scorsi ho ricevuto tantissime domande/curiosità su quel piccolo accenno alle proprietà afrodisiache dell’olio essenziale di Pepe Nero, che ho menzionato in uno degli ultimi post.

A questo punto mi sembra di capire che il tema oli essenziali per l’amore sia di grande interesse! E quindi ho deciso di parlartene oggi.

Certamente i profumi e l’olfatto hanno una notevole importanza nella nostra sfera più istintiva, emotiva e quindi anche nelle risposte sessuali del nostro sistema neurovegetativo. Tanto che, esattamente come negli animali, spesso scegliamo inconsciamente un partner per l’odore che emana e che arriva inconsapevolmente al sistema limbico del nostro cervello.

Alcune essenze riescono, con la loro fragranza e le loro proprietà, a venirci incontro anche in questo ambito della nostra vita, agendo su desiderio, passione, seduzione, sull’attivazione dell’energia sessuale.

Come ripeto sempre, è molto importante che il profumo scelto incontri il nostro gusto olfattivo, al di là delle sue potenzialità. Se un aroma non ci piace o ci evoca ricordi poco positivi, naturalmente non conviene farne uso; non avrebbe gli effetti afrodisiaci sperati.
Se le essenze che trovi qui sotto, adatte all’amore e alla passione, hanno un profumo di tuo gradimento, provale e sfruttale al meglio. Scarta invece a priori quelle che non ami o che non senti particolarmente in sintonia con te.

Ecco quelle che ti suggerisco:

MUSCHIO: parto da quest’olio essenziale, non tanto per il suo aroma (che comunque è piacevole e usato nella formulazione di molti profumi), ma perché ha una particolarità davvero interessante per l’argomento in questione: contiene sostanze simili ai feromoni (ormoni sessuali), importantissimi nelle dinamiche più istintive di attrazione sessuale. Ecco perché il Muschio non dovrebbe mai mancare nel diffusore della camera da letto, se intendi aprirti al piacere con il tuo partner e stimolare sensualità e desiderio sessuale.

PINO: è un tonico sessuale adatto all’uomo. Infatti ha un’energia fortemente Yang (quindi maschile) che aiuta innanzitutto a rafforzare la propria autostima e a mettersi in connessione con la propria virilità, mascolinità ed esprimerle al meglio. Se sei uomo e sei in un momento di apatia, sconforto, insicurezza o semplicemente stanchezza, l’olio essenziale di Pino ti dà energia in più e una mano a riaccendere la passionalità affievolita.

ROSA: ne ho già ampiamente parlato nel mio corso on line sulla femminilità. Io la adoro infinitamente e la consiglio sempre a tutte le donne! Rosa è donna ed è totalmente in sintonia con il mondo femminile, sotto tutti i punti di vista. Un aspetto che questa essenza va a favorire è senz’altro anche quello della sensualità, dell’apertura all’amore, tanto che può essere di supporto nel combattere problemi di frigidità. Aiuta a integrare il sesso con l’apertura del cuore, donandoti fiducia e sciogliendo le paure.
E sai che gli uomini attratti da donne dolci, molto femminili, non sanno resistere a questo profumo?? Usalo, quindi, se vuoi far colpo su un uomo del genere! :-)

PATCHOULI: il suo aroma è intenso, caldo, profondo. Ce l’hai presente? E’ decisamente sensuale! Attiva la libido perché accende immaginazione e fantasie. Per qualcuno questa fragranza risulta troppo pesante, persistente, quasi fastidiosa. In effetti, pur piacendomi molto personalmente, bisogna ammettere che è un po’ particolare: la sua intensità avvolgente può diventare “una droga” per molti ma essere eccessiva per altri. E in quest’ultimo caso, come già detto sopra, nemmeno il Patchouli – stimolante del desiderio sessuale e afrodisiaco – darebbe effetti benefici.

GELSOMINO: è un’altra essenza molto potente come afrodisiaco, che agisce ugualmente bene su uomo e donna: nell’uomo accende fantasie e desideri, nella donna rafforza la sensualità e la femminilità, attenuando anche tensioni, paure e senso di inadeguatezza. Tra l’altro quest’essenza riscaldante va a stimolare la circolazione nella zona del bacino, favorendo anche per questo la sessualità. L’unica nota dolente di questo olio essenziale così prezioso è che è molto costoso, perché occorre una grande quantità di fiori (parte della pianta usata per la sua estrazione) per ottenerlo.

L’elenco potrebbe continuare ancora per molto, perché le essenze afrodisiache sono tante. Te ne cito qualcun’altra: cannella, ylang-ylang, sandalo, benzoino, santoreggia, pepe nero, vetiver.

Come utilizzare gli oli essenziali afrodisiaci? Ti consiglio queste 4 modalità:

diffusione in ambiente: puoi mettere nell’acqua del diffusore per aromaterapia – accendendolo nella stanza adatta –  dalle 3 alle 6 gocce dell’olio essenziale scelto (o del mix di quelli che desideri).

bagno aromatico: diluisci dalle 7 alle 12 gocce di olio essenziale (o mix di oli essenziali) in 1 cucchiaio di olio vegetale o latte o miele. Unisci la miscela all’acqua del bagno, che dovrà essere di 37°-38° C.

massaggio del corpo (anche di coppia): per un massaggio su tutto il corpo o su alcune zone (quelle genitali escluse), puoi preparare un olio in questo modo: diluisci dalle 7 alle 10 gocce di olio essenziale (o del mix di essenze che preferisci) in 2 cucchiai di olio di jojoba, mandorle o argan.

profumo personale: per creare il tuo profumo seducente e sensuale, puoi diluire 10 gc di olio essenziale in 10 ml di olio di jojoba, che non modifica la fragranza e non secca la pelle come l’alcol.

Spero di aver soddisfatto almeno in parte le tue curiosità su questo argomento e che i miei suggerimenti ti siano utili. Se hai domande scrivimi qui.

Non mi resta che augurarti tanta passione! 🙂

Annunci