serenità

SELF-CARE E CRISTALLI

cristalloterapia.jpg

Uno dei miei obiettivi per il 2018? Il self-care.

Sì, vorrei riuscire a ritagliarmi più spazio per me, prendermi più cura di me stessa e fare tante cose – magari anche frivole e banali – che mi piacciono e mi fanno sentire felice, spensierata e leggera.

In questi primi giorni dell’anno, ho subito iniziato a mettere in pratica questo mio intento concedendomi qualche ora dalla parrucchiera per cambiare colore di capelli! Sono tornata al mio vecchio amore, il rosso, come un po’ di anni fa.

E poi ho “rispolverato” un altro vecchio amore, quello per le pietre e i cristalli, utilizzandoli in particolare per prendermi cura della mia pelle e del mio aspetto. Ti interessa l’argomento (non quello del mio aspetto! Intendo quello delle pietre per la bellezza) e vuoi sapere come può essere utile anche a te?

Ti svelo tutto (o quasi).

Forse conosci già la cristalloterapia: le frequenze energetiche delle pietre possono entrare in risonanza con noi e portare un sacco di benefici a livello fisico, mentale, emotivo. Se hai letto la mia Newsletter dei giorni scorsi, ti consigliavo appunto una splendida pietra, adattissima in questo periodo dell’anno (se non sei ancora iscritto, puoi farlo direttamente da qui)

Ma la cosa che magari non sai – o che sai ma non sfrutti – è che i cristalli funzionano benissimo anche per curare e migliorare il nostro aspetto esteriore.

Sapevi ad esempio che Cleopatra, tra i suoi rituali di bellezza, aveva l’abitudine di massaggiarsi il corpo con un unguento contenente Malachite ridotta in polvere?

Ebbene sì, pietre e cristalli sono preziosi alleati della nostra pelle e le donano elasticità, tonicità, luminosità, idratazione (ognuno in base alle sue caratteristiche specifiche), migliorando il nostro aspetto.
Proprio perché sono ricchissimi di oligoelementi – come rame, zinco, silicio, ferro e tanti altri – negli ultimi anni anche la cosmesi più avanzata li aggiunge, sottoforma di micro-particelle, a creme e preparati vari.
Ma non è certo mia intenzione né mia competenza addentrarmi nell’ ambito chimico e cosmetologico del discorso.

Voglio invece darti subito consigli molto pratici e semplici, da poter attuare nella tua routine quotidiana!
Ecco le tre pietre che uso io per abbellire la pelle e avere un aspetto più sano:

Quarzo Rosa: non può mancare in un kit di cristalli per la bellezza, perché stimola il microcircolo, rende la pelle più radiosa e aiuta a distendere le rughe, con un potente effetto anti-aging! Io lo paragono un po’ alla Rosa, regina indiscussa dei preparati erboristici per la bellezza.
Come utilizzarlo? Lavalo per qualche minuto sotto acqua corrente fredda; “ricaricalo” per 1 giorno e 1 notte, lasciandolo alla luce solare e alla luce della Luna. Così poi potrà sprigionare al massimo tutta la sua energia vibrazionale.
A questo punto, aggiungi il Quarzo Rosa alla tua crema, inserendolo direttamente nel vasetto. Puoi farlo sia con la crema giorno che con la crema notte. Ma puoi anche decidere di metterlo nel tonico (se la grandezza della bottiglia non lo consente, puoi cambiare contenitore e travasarne il contenuto).
Va benissimo anche in una crema o olio per il corpo, perché questa pietra, andando a stimolare il microcircolo, aiuta la tonificazione della pelle e può anche potenziare l’effetto dei preparati anti-cellulite.
In alternativa puoi creare la tua Acqua di bellezza da spruzzare sulla pelle del viso o del corpo, dopo ogni detersione: lascia il tuo Quarzo, lavato (come sopra), in una ciotola di acqua, possibilmente distillata, per 1 giorno e 1 notte alla luce solare e lunare. Versa poi l’acqua in una bottiglietta con erogatore spray. Se è piccolo e ci sta, puoi lasciare il Quarzo nella bottiglietta, altrimenti è sufficiente utilizzare l’acqua che sarà comunque impregnata delle sue frequenze.

Ametista: è la pietra “purificatrice” per eccellenza, sotto tutti gli aspetti, e lo è decisamente anche per la pelle. Ecco perché io la metto nella mia maschera viso purificante. In questo modo l’effetto della maschera è potenziato. Se hai problemi di brufoli, acne o pelle impura, puoi optare per questa pietra e sostituirla al Quarzo Rosa nella tua crema, tonico o nella preparazione di un’acqua per viso e corpo, con le stesse modalità viste per il Quarzo.
L’Acqua è indicata anche per tamponare direttamente gli eventuali brufoli, in modo da accelerarne la guarigione.

Avventurina: fra le tre pietre è la più curativa per la pelle, perché è potentissima contro infiammazioni, arrossamenti, eczemi, pruriti e dermatiti di vario genere. Ottima anche questa per brufoli, acne o piccole impurità.
Come usarla? Stesse modalità viste sopra, ma ne aggiungerei anche altre due :

• immergila nell’acqua del bagno se le tue problematiche sono soprattutto sul corpo
• mettila direttamente sulle zone del viso infiammate e pratica queste applicazioni un paio di volte al giorno (mattina e sera) per almeno 15 minuti.

Come vedi, nulla di complicato e, se vorrai provare, troverai l’uso dei cristalli per la bellezza molto divertente, un po’ magico e sicuramente molto efficace! Sarà anche per te un buon modo per iniziare l’anno alimentando un po’ di self-care, che non guasta mai e fa tanto bene!
.

Annunci