serenità

MEDITAZIONE E CRISTALLI

meditazionefoto

La mia ultima Newsletter conteneva una meditazione (audio) guidata da me, preparata per essere ascoltata e scaricata anche da chi non ha l’abitudine di dedicarsi a questa pratica.
Voleva essere – oltre che un regalo spero gradito! – anche un modo per proporre e stimolare l’integrazione di questo strumento nella propria routine quotidiana.

Infatti gli effetti benefici della meditazione sono tanti (e ti assicuro che 10 minuti al giorno sono sufficienti!): rilassa a livello sia fisico che mentale, favorisce il sonno, aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, libera dallo stress (diminuendo come conseguenza la predisposizione fisica ad acciacchi e malesseri), aumenta la vitalità, migliora l’attività cerebrale, la concentrazione, rende più focalizzati, svuota la mente da pensieri e preoccupazioni, calma l’ansia.

Inoltre meditare ci rende più connessi con la nostra parte più intuitiva ed inconscia (non pensiamo e quindi la nostra parte più razionale si mette in pausa) e questo ci porta ad acquisire maggior consapevolezza del nostro sé più profondo, autentico, e di ciò che desideriamo realmente.

Insomma, ci sono davvero tanti motivi per iniziare a meditare tutti i giorni! Puoi dedicarti ai tuoi 10 minuti di meditazione al mattino, prima di iniziare la giornata, se vuoi essere più focalizzato e concentrato sui tuoi obiettivi o su ciò che dovrai fare; alla sera, invece, se vuoi principalmente sfruttare questa pratica per rilassarti prima di dormire.

Per potenziare gli effetti della meditazione puoi farti aiutare anche da alcune pietre, adatte a questo scopo. Le mie preferite in tal senso sono due: l’ametista e il turchese – che già solo per i loro colori sono molto rilassanti.

L’ametista è una pietra purificatrice. Calma la mente, la ripulisce da tutti i pensieri e dagli imput esterni (tra l’altro è ottima contro il mal di testa). Tranquillizza, regala pace. E permette anche di rendere più chiara la propria visione interiore.
Durante la meditazione puoi tenerla appoggiata tra le sopracciglia (in effetti questa pietra è connessa al 6° chakra) o semplicemente tra le mani oppure ancora davanti a te, osservandola mentre mediti.

Il turchese è una pietra che aiuta a ritrovare armonia interna, attingere alla nostra saggezza interiore, riscoprire le nostre risorse, progredendo così nella propria evoluzione. Aumenta la consapevolezza di sé e al contempo rafforza la capacità di esprimerci, di comunicare ed esternare meglio quello che sentiamo.
Anche in questo caso, durante la meditazione puoi tenerla tra le mani, posizionarla davanti a te o appoggiata alla gola (è connessa al 5° chakra).

Ricordati solo di purificare di tanto in tanto queste pietre, mettendole per 1-2 minuti sotto l’acqua fredda corrente.

Adesso ti lascio alla tua meditazione quotidiana allora!

E per non perderti i prossimi regali, iscriviti anche tu alla mia Newsletter!

Annunci