rimedi naturali, serenità

SOGNI D’ORO…

Nello scorso post ho parlato di come per qualcuno il cambio stagione possa farsi sentire negativamente (e di come i Fiori di Bach possano essere uno dei validi modi per superare eventuali malesseri).
In alcuni casi, il disagio principale dell’autunno è l’insonnia o comunque un sonno piuttosto disturbato.

Quello della qualità del sonno è un tema che ho affrontato in tante occasioni: durante i miei corsi, in questo blog e, qualche tempo fa, anche con una piccola guida per dormire bene scritta da me e data in regalo agli iscritti alla mia Newsletter. E’ un argomento che interessa sempre molto quello del sonno, proprio perchè in generale, al di là del cambio stagione, sono davvero poche le persone che dormono bene, il giusto numero di ore, con un sonno ristoratore e profondo.

Se non sei tra questi pochi oppure se lo sei, ma in autunno fai fatica anche tu, vediamo se con uno di questi 3 consigli che sto per darti, le cose migliorano!

1
Se non dormi serenamente e tendi a fare sogni tormentati o addirittura incubi, puoi ricorrere al Diaspro, una bella pietra di colore rosso che magari conosci già. Come diceva Sant’Ildegarda “Se nel sogno appaiono fulmini e tuoni, è bene indossare un diaspro, perché così le immagini e le illusioni del sogno sono messe in fuga e si dissolvono, e ritorna la pace”.
Puoi dormire con questa pietra sotto al cuscino o accanto a te o – se ce l’hai montata in collane, anelli, ciondoli – indossarla.

Il Diaspro ha un effetto armonizzante del sistema nervoso e calma il cuore inquieto, con una vibrazione che controlla la frequenza cardiaca. Infatti, in caso di palpitazioni (da ansia) è utile appoggiare questa pietra direttamente al centro del petto, proprio all’altezza del cuore.

Se a casa non hai un Diaspro ma ti piacerebbe provarlo come calmante, non c’è problema. Perché online puoi sicuramente acquistarlo nella forma che vuoi. Ad esempio, un buon sito è questo: https://www.lepietredellemeraviglie.it

2
Un altro utilissimo rimedio (di cui sono stata per un po’ di tempo fruitrice) è il Macerato Glicerico di Giuggiolo. Le gemme di questa pianta, grazie alla presenza di adenosina (che regola il ritmo sonno-veglia), agiscono benissimo  sui disturbi del sonno, sui continui risvegli notturni e, in particolare, se (come sopra)  tendi a fare incubi o comunque sogni molto agitati, ti può essere di grande aiuto. Questo rimedio è in linea generale un must per gli ansiosi!

3
Se oltre al sonno agitato, il problema è anche una difficoltà ad addormentarsi, quella di una buona tisana rilassante è senza dubbio un’abitudine ottima  per conciliare un sonno tranquillo. Questa non è male:

In una tazza d’acqua bollente, versa:
1 cucchiaino di Tiglio foglie e fiori
1 cucchiaino di Arancio fiori
1 cucchiaino di Passiflora foglie e fiori.
Lascia in infusione per 10 minuti, coprendo. Filtra e bevila ancora calda.
Se preferisci, aggiungi un pochino di miele (l’ideale in questo caso è quello di Tiglio).

Inizia a provare il rimedio che ti sembra più adatto a te. E se le cose non cambiano, possiamo trovare insieme il modo migliore per risolvere il tuo problema. La naturopatia offre sempre una valida soluzione! 😉